La Wiener Schnitzel e il suo “portatore”.

Das Wiener Schnitzel und sein "Überbringer"

Da dove viene realmente la Wiener Schnitzel? Ci sono molte speculazioni al riguardo. Quando può essere chiamata cotoletta alla viennese o cotoletta alla viennese? Cosa c’entra la cotoletta con il feldmaresciallo Radetzky?

La cotoletta, in realtà un semplice piatto di carne , è probabilmente il piatto più famoso della cucina viennese , le cui origini non sarebbero da ricercare nell’ex capitale e residenza reale, ma nel vicino paese a sud, l’Italia , anche se gli storici oggi lo contestano.

Tuttavia, l’origine italiana è interessante: la carne e il pesce cotti nella pasta di pane sono una tradizione meridionale che viene ancora coltivata in Italia, soprattutto a Venezia, ma anche in Dalmazia (ex paese costiero, oggi Croazia). Anche nel Levante i piatti di carne gratinata erano già noti nei secoli scorsi.

Secondo un aneddoto, il generale Feldmaresciallo Radetzky introdusse questo piatto alla corte viennese nel 1857 . In un certo senso, era il “bottino di guerra” . Un’altra versione dell’origine italiana fa riferimento alla Lombardia, più precisamente al suo capoluogo Milano, dove è stata “inventata” la“Scaloppa Milanese”.

Secondo lo stato attuale della ricerca storica, nessuna delle due corrisponde ai fatti. La cotoletta viennese non è certo un’invenzione italiana, ma nasce dalla fantasia dei cuochi locali. Nel libro di cucina di Marianna Lindau del 1801, la cotoletta di vitello viene “rovesciata in un’apposita verklepperten Ey, cosparsa di farina e cotta lentamente dal lardo”. (Julia Danielczyk, Isabella Wasner-Peter eds., “Heut muss der Tisch sich völlig bieg`n, Wiener Küche und ihre Kochbücher).

Con questo documento scritto, l’origine indigena può essere considerata certa. Un altro episodio storicamente fondato è che il futuro imperatore Francesco Giuseppe I. e suo fratello Ferdinando Max furono in gioventù amanti della specialità viennese.

Ancora oggi, la Wiener Schnitzel è il piatto preferito dagli austriaci, sia che sia grande o piccola. Si noti che questa può essere solo la Wiener Schnitzel originale di vitello, mentre la Schnitzel alla viennese può essere anche di maiale o di pollo. Quest’ultima viene solitamente chiamata cotoletta di pollo.

Suggerimento per i viaggi nel tempo: Ci sono molte opportunità per provare la Wiener Schnitzel a Vienna. Le cotolette più grandi sono offerte da Figlmüller a Wollzeile e Bäckerstraße. La locanda Reinthaler è molto vicina al Viaggio nel Tempo.

Costoso e molto buono, può essere gustato presso Meissl e Schaden, Oswald e Kalb o la Meierei nello Stadtpark. Meixners Gastwirtschaft, Gmoakeller, Zum Alten Fassl promettono una cucina casalinga di alto livello. Un consiglio economico è la Gasthaus Kopp a Brigittenau, vicino alla Millenniumtower.

 

 

 

 

 

Condividi questo post

Altri contributi

Der liebe augustin
Caro Augustin

Caro Augustin

Si dice che il “Caro Augustin” (Marx Augustin, o Markus Augustin) sia realmente esistito (1643-1685 o 1702) a Vienna. Grazie al suo resistente senso dell’umorismo,

Per saperne di più "

Information on data protection
We use technologies such as cookies, LocalStorage, etc. to customize your browsing experience, to personalize content and ads, to provide social media features, and to analyze traffic to our website. We also share information about how our site is used with our social media, advertising and analytics partners. Our partners may combine this information with other data that you have provided to them or that you have collected as part of using the Services (incl. US providers). You can find more information about the use of your data in our data protection declaration.

data protection
This website uses cookies so that we can offer you the best possible user experience. You can find more information about the use of your data in our data protection declaration.

Strictly Necessary Cookies
Strictly Necessary Cookie should be enabled at all times so that we can save your preferences for cookie settings.

Marketing & Statistics
This website uses Google Analytics to collect anonymous information such as the number of visitors to the site and the most popular pages. Leave this cookie enabled helps us to improve our website.

Google Tag Manager
This is a tag management system. Using the Google Tag Manager, tags can be integrated centrally via a user interface. Tags are small pieces of code that represent activitiescan track. Script codes from other tools are integrated via the Google Tag Manager. The Tag Manager makes it possible to control when a specific tag is triggered.