Egon Schiele – all’apice della sua creatività è stato colpito da una pandemia

Egon schiele

Cosa invidiava Gustav Klimt di Egon Schiele? Dove è nato Schiele e qual è il suo legame con Krumlov, nella Repubblica Ceca? Quali erano i problemi che lo preoccupavano? Quando e come è morto? Dove è sepolto?

Nato Egon Leo Adolf Ludwig Schiele il 12 giugno 1890 a Tulln an der Donau , figlio di un capostazione, divenne uno dei più importanti pittori espressionisti. Aveva tre sorelle e la madre era originaria di Krumau, nella Boemia meridionale . Di conseguenza, anche a lui piaceva trascorrere del tempo lì. Aveva un rapporto stretto con la sorella minore Gertie , che gli faceva da modella quando dipingeva agli inizi.

Il padre morì di sifilide quando Egon aveva 15 anni. Così il padrino e zio Leopold Czihaczek divenne il suo tutore e protettore. Quando ha iniziato a disegnare, ha iniziato con le ferrovie, il che non sorprende, visto che è cresciuto alla stazione ferroviaria di Tulln.

All’età di 16 anni viene accettato all’Accademia di Belle Arti di Vienna , ma la rigida routine quotidiana sotto la guida del professor Christian Griepenkerl non lo soddisfa, così lascia l’accademia dopo due anni e fonda un proprio gruppo artistico . Era entusiasta di Gustav Klimt e nel 1907 si arrivò ad una prima incontri personali. Klimt divenne il suo amico e mentore paterno . Riuscì a convincere del suo talento anche il critico d’arte Arthur Roessler. Influenzato da Max Oppenheimer, si allontana dall’Art Nouveau per avvicinarsi all’Espressionismo .

I temi di Schiele erano la sessualità e la morte, che egli esprimeva con i colori nei suoi dipinti. Una volta Klimt disse che invidiava il modo in cui ritraeva questa espressione negli occhi delle persone nei suoi dipinti. Ha rilevato la musa di Klimt, Wally Neuzil. Divenne la modella e l’amante di Schiele. Si trasferì con lei a Krumau e lì vissero un matrimonio selvaggio. Anche le visite dei bambini allo studio di Schiele non erano considerate buone. I due si trasferiscono così a Neulengbach, dove Schiele finisce brevemente in prigione per disegni indecenti di minori.

La sua cattiva reputazione lo precede, ma a Vienna Gustav Klimt lo aiuta a stabilire contatti con collezionisti e galleristi, come l’industriale August Lederer . Schiele riscuote un grande successo. Nel 1912 si trasferì in un nuovo studio in Hietzinger Hauptstraße, dove visse fino alla morte nel 1918.

Con la Prima guerra mondiale Schiele viene chiamato al servizio militare . Prima di essere trasferito a Praga , sposa la borghese Edith Harms, che abita di fronte allo studio con la sorella Adele . Voleva tenere la sua amante Wally Neuzil , ma entrambe le donne erano contrarie al triangolo amoroso . Wally andò poi al fronte come primo soccorritore, dove morì di scarlattina.

 

Schiele tornò a Vienna nel 1917, dove divenne scrittore e poté disegnare a margine. Quando Gustav Klimt morì il 6 febbraio 1918, Egon Schiele disegnò alcuni quadri mortuari . Nel 1918 la carriera di Schiele subisce un’impennata. La 49a mostra della Secessione di Vienna è stata dedicata a lui.

Oggi espone quadri famosi come “Edith Schiele seduta” o “Coppia umana accovacciata (la famiglia) e altri dipinti e disegni. La sua stella era in ascesa e si stava facendo un nome. Nell’autunno del 1918, Egon Schiele, come molti altri, si ammalò di influenza spagnola e morì a causa della pandemia il 31 ottobre 1918, a soli 28 anni. Sua moglie Edith, incinta di 6 mesi, morì tre giorni prima di lui. Entrambi sono stati deposti in una tomba onoraria nel cimitero di Ober-St-Veiter .

Oggi, i dipinti di Schiele sono ambiti in tutto il mondo e raggiungono prezzi altissimi alle aste. Per fare un esempio: Nel 2011 Sotheby’s ha venduto all’asta “Case con lino colorato” per circa 27,6 milioni di euro. Le sue opere comprendono molti nudi femminili, autoritratti, ma anche dipinti di paesaggi . La più grande collezione di Schiele al mondo si trova al Leopold Museum, ma è possibile incontrare Schiele anche al Belvedere e all’Albertina.


Suggerimento per i viaggi nel tempo
Si consiglia una visita a Tulln, città natale di Schiele. Tulln è raggiungibile in treno da Vienna in 20 minuti. Troverete la casa natale di Egon direttamente alla stazione centrale e uno speciale percorso sulle orme di Egon vi condurrà attraverso la città fino al Museo Schiele sulla Donaulände.

 

 

 

 

 

 

Condividi questo post

Altri contributi

Pest in wien
Parassiti a Vienna

Parassiti a Vienna

Il termine “peste” era originariamente usato per descrivere qualsiasi malattia di carattere epidemico e letale. È quindi molto difficile, nei primi anni di vita, distinguere

Per saperne di più "

Information on data protection
We use technologies such as cookies, LocalStorage, etc. to customize your browsing experience, to personalize content and ads, to provide social media features, and to analyze traffic to our website. We also share information about how our site is used with our social media, advertising and analytics partners. Our partners may combine this information with other data that you have provided to them or that you have collected as part of using the Services (incl. US providers). You can find more information about the use of your data in our data protection declaration.

data protection
This website uses cookies so that we can offer you the best possible user experience. You can find more information about the use of your data in our data protection declaration.

Strictly Necessary Cookies
Strictly Necessary Cookie should be enabled at all times so that we can save your preferences for cookie settings.

Marketing & Statistics
This website uses Google Analytics to collect anonymous information such as the number of visitors to the site and the most popular pages. Leave this cookie enabled helps us to improve our website.

Google Tag Manager
This is a tag management system. Using the Google Tag Manager, tags can be integrated centrally via a user interface. Tags are small pieces of code that represent activitiescan track. Script codes from other tools are integrated via the Google Tag Manager. The Tag Manager makes it possible to control when a specific tag is triggered.